You are here:
» curriculum -ITA
Sub-pages:
(in english)

Daniele D'Agaropapagnacco_200

clarinetto,clarinetto basso, sax-tenore, C-melody sax

Ha iniziato le sue attività musicali nel 1979 con la Mitteleuropa Orchestra.
Nello stesso anno si trasferisce a Berlino dove risiede per due anni.
Dal 1983 vive ad Amsterdam, Paesi Bassi dove lavora con i gruppi più rappresentativi della scena olandese ed internazionale , sia nel campo del jazz sia della musica improvvisata assieme a Benny Bailey a Misha Mengelberg e Louis Moholo.

Tristan Honsinger e Misha Mengelberg
T. Honsinger, D. D'Agaro, M. Mengelberg

Ha fatto parte di numerose formazioni olandesi quali J.C. Tans Orchestra, Sean Bergin's MOB, Frankie Douglas' Sunchild.

Nel 1989 ha formato il trio Lingua Franca con il violoncellista Tristan Honsinger e il bassista Ernst Glerum.

Con i colleghi Sean Bergin e Tobias Delius, il Trio San Francisco, formazione che conbina vari aspetti della improvvisazione, quali il jazz, la musica Kwela delle Townships sudafricane, la musica folk con diverse combinazioni di strumenti quali sassofoni, clarinetti, flauto, la fisarmonica diatonica.

Nel 1991, su commissione del Festival October Meeting di Amsterdam, esegue una composizione che comprende il gruppo etnico a corde della Val Resia, Friuli e diversi improvvisatori.

Nel 1993 ha svolto una tournee, 'Cosmic dialects' con il trio Lingua Franca a cui si aggiungevano il cantante griot senegalese Mola Sylla e Richard Teitelbaum al computer ed elettronica.

Nel 1996 ha svolto una tournee con Hidden Treasures, un quintetto diretto assieme al trombettista Benny Bailey, progetto dedicato ai manoscritti musicali inediti di Don Byas scoperti nell'Archivio del Jazz di Amsterdam. Nel 1996 torna a vivere in Friuli, dove forma un duo con Mauro Costantini

discantus2_200
Discantus
all'organo liturgico suonando discanti aquileiesi post-gregoriani, musiche dai concerti sacri di Duke Ellington, proprie composizioni e libere improvvisazioni. Nel 1998 è in tournee con il bassista Mark Helias e realizza il CD 'Gentle Ben'.
triosanfrancisco_200
Trio S.Francisco

Nel 2001 è a Chicago per presentare altri inedti di Don Byas.

dagbengle_200
Strandjutters
Nel giugno 2002 ha registrato il CD live 'Strandjutters' per la Hat-Hut Records assieme ad Han Bennink ed Ernst Glerum.

chicagoovertones_200
The Chicago Overtones
Nel ottobre 2002, aprile 2003, febbraio 2004 e settembre 2005 luglio 2006 ha eseguito tournee negli USA con un suo quartetto conprendente Robert Barry (il batterista a fianco di Sun Ra dagli anni 1950), Jeb Bishop e Kent Kessler ed ha insegnato alla School of Art Institute of Chicago.

adriatics_200
The Adriatics Orchestra
Dal 2003 dirige The Adriatics Orchestra, una ampia formazione internazionale, dedicata alle attuali metodologie compositive e alla libera improvvisazione.

Nel 2007 è uscito il Live CD "Comeglians" per l'etichetta "El Gallo Rojo".

Ultimamente si esibisce in duo con il pianista Franco D'Andrea come pure nel suo quintetto (Franco D'Andrea, Fabrizio Bosso alla tromba,Gianluca Petrella trombone e Zeno de Rossi alla batteria).


dagaroshlippenback_200
Dedalus
Nel 2006 ha formato un duo con il pianista Alexander von Schlippenbach, con il quale ha inciso il CD "Dedalus" per ArteSuono Records.

Dal 2007 fa parte stabilmente della Globe Unity Orchestra.

Ultime creazioni sono The Tempest trio

The Tempest Trio
The Tempest Trio
con Bruno Marini all'organo hammond e Han Bennink alla batteria.

Nel 2007 ha vinto il referundum della critica "TopJazz" quale miglior sassofonista e clarinettista italiano e al quinto posto quale "musicista dell'anno".

Il CD "Comeglians" è risultato al terzo posto quale "miglior CD dell'anno".

Nel 2008 ha vinto di nuovo il "Top Jazz" nella categoria "Sax e Clarinetto".

Ha  svolto due tournee in Russia ed ha formato il nuovo quartetto "Wild Bread" con M. Ottolini, S. Senni e C. Calcagnile.